Solo un frammento

Buio…buio…buio…perché è così buio?…Eppure gli occhi sono aperti, sento il pungere bruciante delle lacrime che affiorano involontarie…Improvvisa la luce…mi ferisce….”spegnetela, mi fa male”….credevo di aver parlato, ma non ho sentito il suono della mia voce.  Le labbra riarse si spaccano tendendosi mentre la lingua sembra un pezzo di carta vetrata strusciato con forza contro il palato. . Il mio respiro rumorosamente stride…un rantolo?….Ma che succede?

E soprattutto…dove sono ora? Dovrei sentire qualcosa di diverso nell’aria? cosa mi serve pei identificare il posto dove sono adesso? Di quali elementi ho bisogno ora per capire? Cominciamo da capo…calma…calma…non spaventiamoci subito…. Sono distesa  a letto, questo è sicuro…le lenzuola però non sono le mie, troppo ruvide…il letto …è stretto, con le mani ne tasto l’armatura, fredda, metallica…. Cazzo! un ospedale? SONO IN UN OSPEDALE?

CHE SUCCEDE? cazzo….perché sono in un ospedale? cazzo, cazzo, cazzo….comincio seriamente a spaventarmi…

Respiro rumorosamente con il naso e l’odore forte e pungente del disinfettante mi conferma che si, sono davvero in un ospedale… E come ci sono finita?…

Il ricordo non arriva, anzi pensare è doloroso quasi quanto il movimento del braccio sotto le bende…

Bende?….bende?….tasto la superficie del mio corpo quasi in panico….

ho le bende….ghiaccio …

una borsa del ghiaccio sul petto…. perché?

il freddo del ghiaccio sotto le dita mi risveglia la mente….un esplosione di suoni, di odori, di colori, una cacofonia assurda… della quale non identifico la provenienza. come un colpo di frusta improvviso da dietro, ….come un morso su una spalla ….ma il cervello si può mordere?….il seno….non ho più un seno….Celestina

ISA….GRAZIE. VORREI SCRIVERTI LA MIA STORIA, MA HO RIMOSSO TANTE COSE…IO DALL’ORRORE MI DIFENDO DIMENTICANDO….QUESTO PERO’ NON L’HO DIMENTICATO… RACCONTARLO IN FORMA DI RACCONTO MI RENDE  IL DOLORE  PIU’ SOPPORTABILE, MA ANCORA ADESSO – RILEGGENDOLO – STO PIANGENDO. FANNE QUEL CHE VUOI, TE LO REGALO
“Celeste D’Amato”

Torna all'inizio