Riflessioni

Madre Terra

 

Voglio essere immensamente attaccata alla Terra,

Madre io ti chiamo così, perchè in te vedo 

la mia stessa Carne, Sangue, Magia,

e il bianco e il nero si fondono nella tenerezza 

del mio deserto.

Nomi

Ci sono tre tipi di nomi con cui viene chiamata una persona: Il primo è quello con cui suo padre e sua madre la chiama, il secondo è quello con cui le persone la chiamano, e l’ultimo è quello che ci si guadagna da se stessi. Impariamo a posizionare nella giusta importanza le tre modalità, e comprendiamo quanto poco rilevante sia ciò che gli altri pensano e dicono di noi. Io ne ho sentite davvero tante su di me, ogni sorta di aggettivo al negativo è stato utilizzato per definirmi, ma…..IO SO che il mio saper andare dentro il senso delle cose, il mio offrire comprensione, perdono, Leggi tutto >>

L’uomo fragile creatore dell’Apocalisse

 

L’uomo, creatura straordinaria e votata naturalmente all’altruismo e alla compassione, ma che oggi più che mai ha nelle proprie mani la possibilità dell’Apocalisse. Un altruismo e una compassione che possono distorcersi e farsi morte. Un potere troppo grande nelle mani di una creatura che, per quanto perfetta, è tanto fragile emotivamente.

Isabella Grumo

Una piccola luce nel buio può fare la differenza

A volte basta una piccola luce nel buio assoluto per rischiarare la notte e trasformare le tenebre in chiarore. Anche le cose più piccole, le azioni apparentemente più scontate ed inutili, le persone più insignificanti, hanno un ruolo fondamentale nella storia della Vita. Nessuno escluso! Non permettiamo a nessuno di distruggere la nostra piccola, flebile ed invisibile opera nel mondo. Perchè se fatta con il cuore, ogni nostra azione non sarà mai una banale goccia nell’oceano dell’indifferenza.

(Isabella Grumo)

Comprendere il dolore

Cercare di comprendere il dolore degli altri tentando di immedesimarsi, facendo di tutto per lenirlo, non serve a nulla e spesso diventa fuori luogo…..La maniera migliore per comprendere il dolore e la sofferenza altrui è accostarsene con rispetto, senza troppe parole, a volte anche con un eloquente silenzio, con delicatezza…ma aprendo il cuore all’ascolto e all’accoglienza. Sempre più spesso mi rendo conto che certi dolori sono resi ancora più strazianti dalla solitudine interiore e sociale, dalla mancanza di qualcuno che, anche senza batter ciglia, ascolti le nostre lacrime con le Leggi tutto >>

Impariamo a sorridere

Impariamo ad avere intorno persone positive, gioiose, piene di speranza e di ottimismo….persone che, anche quando la vita le mette a dura prova o comincia a mancare  sotto i piedi, riescono a non perdere quella voglia di sorridere che rappresenta per loro stesse e per chi hanno intorno, la linfa vitale necessaria per continuare ad esistere con gioia. Impariamo a regalare sorrisi anche a chi ci stringe la mano per salutare la vita, impariamo a guardare il bello anche nel dolore e nella sofferenza. Impariamo a camminare per strada con il sorriso nel nostro cuore, perchè automaticamente esso Leggi tutto >>

Le tempeste della vita

Quando le tempeste della vita investono in pieno la nostra esistenza scompigliandone il percorso, non affanniamoci nel tentativo disperato di camminare controvento, ma cerchiamo in NOI la forza necessaria per non lasciarci sopraffare dagli eventi, e affidiamoci alla forza più grande che muove ogni nostra azione : LA VITA! La tempesta passerà, ci avrà scompigliato anima e corpo, ma saremo ancora qui, più coraggiosi e forti di prima!

(Isabella Grumo)

Granelli di polvere

Per quanto si possa vivere immersi in un contesto gioioso e di frequentazioni sociali pieno di presenze…..quando la Morte arriva ad alitare sulla nostra anima, ci trova sempre soli ed impauriti di fronte ad un destino sconosciuto ed irreversibile. Soltanto allora ci si rende conto della propria fragilità. E come granelli di polvere veniamo spazzati via dal destino e dal tempo. (Isabella Grumo)

Il senso del prima e del dopo

Ogni sorriso donato, ogni attenzione e delicatezza riservate al nostro prossimo, con il tempo assumono il colore e la forma dell’Amore. Tutto questo riesce a darci la forza di proseguire quel cammino a volte tanto difficile da continuare, riesce a darci l’energia per saltare i burroni e scalare le vette e riesce a salvarci la vita quando, nei nostri momenti di disperazione vediamo, quasi per incanto, tutto il bene tornarci indietro centuplicato. Questo è il miracolo dell’amore per cui siamo stati creati, questo è il senso del nostro peregrinare su questa terra, prima e dopo la nostra Leggi tutto >>

Noi nel mondo

Che splendido modo di muoversi nel mondo è quello che consiste nel portare la propria benedizione a tutto ciò che tocchiamo.

Torna all'inizio