C’è qualcosa che possiamo fare per mettere il cervello nelle condizioni migliori di funzionamento e quindi di protezione e di rinforzo del sistema immunitario? Tutto dipende in gran parte dalle emozioni, e dalle atmosfere mentali negative.

1) Fermare i sensi di colpa e i rimorsi

Creano uno stato permanente di disagio interiore che va a “somatizzarsi” nel sistema immunitario, quindi non crearti sensi di colpa e rimorsi inutili e vivi la tua felicità che è sana per il tuo corpo e mente.

2) Non farsi sopraffare dagli attacchi di rabbia

La peggiore di tutte è quella trattenuta, quella che coviamo per giorni e giorni, che finisce per somatizzarsi per tutto il corpo. Se ci si deve arrabbiare, meglio una sfuriata e poi smettere. I “musi” indeboliscono la nostra identità e quindi le difese immunitarie.

3) L’innamoramento protegge il sistema immunitario

Chi si innamora senza età ha un rischio di malattie di contagio bassissimo. Questo non significa che dobbiamo cambiare partner spesso, ma che dobbiamo coinvolgerci seriamente nell’innamoramento arrivato, rendendolo vivace, interessante, aprendo le emozioni senza paura. E il cervello si sentirà meglio.

4) Sessualità

I rapporti sessuali possono potenziare o indebolire le difese. Meglio vivere i rapporti sessuali desiderati ed evitare la classica routine sofferente e insoddisfacente: fanno male al sistema immunitario.

5) Depressione, ansia

Indeboliscono le difese. Anche la solitudine se sofferta fa male. Meglio ricorrere agli amici, al gruppo. Se invece stiamo bene da soli, e facciano cose creative, allora siamo di fronte a un vero toccasana

6) Creatività

E’ la cosa più importante. Disegnare, danzare, fare cose con la creta etc .. Tutto ciò che porta la mente a varcare i confini della realtà è terapeutico.

7) Immaginare bene, rilassarsi con dolcezza.

Ogni giorno lasciate aperte le porte alla fantasia piacevole, è profondamente terapeutico; l’immunità risente moltissimo dello stress e delle immagini negative.

Evitate chi non vi considera, chi non vi apprezza, chi non vi aiuta, chi non vi stima, chi non vi appaga, cioè chi non vuole dare amore alla vostra anima.