Abbracciala, stringila forte al tuo cuore, amala follemente questa vita, anche quando ti guarda con gli occhi del dolore, anche quando ti accarezza con mani traditrici e ti offre come pasto un piatto di delusione.
Prenditi cura della tua vita, difendila dai predatori della tua anima, anche quando ti conduce su strade senza uscita, anche quando ti fa viaggiare su una zattera e ti costringe a remare contro corrente.
Sorridile e tienila accanto a te, custodendola come il più prezioso dei tesori, anche quando ti trascina in un teatro e ti costringe a recitare una commedia, anche quando ti fa sedere in prima fila e ti chiede di assistere al suo tragico spettacolo.
Abbracciala forte, prendila e combatti per lei, anche quando ti fa camminare nel deserto e ti lascia senz’acqua e senza cibo.
Sorridile e urla a te stessa il tuo amore per lei, anche quando la senti cantare per te la canzone della morte.
Amala, anche quando ti pugnala il cuore e ti strappa gli occhi per impedirti di guardare il sole splendente.
Amala, perchè soltanto amandola la rendi eterna.

Isabella Grumo