Non permettere che portino via i tuoi sogni, impara a difenderli anche quando il vento contrario ti impedisce di spiccare il volo; non smettere mai di provarci, lo so, il vento a volte è talmente forte da impedirti di camminare.
Usa la tua rabbia per prendere forza e corri, corri contro vento, nuota contro corrente, vola più in alto che puoi.
Ti diranno che è finita, che solo un miracolo può salvarti, ti guarderanno con aria compassionevole, vedrai intorno a te gente accondiscendente ed estremamente gentile, ti faranno sentire un condannato a morte alle prese con i suoi ultimi desideri. Rigetta tutto questo, impara ad opporti al destino, usa la tua grinta ed urla a te stessa che devi farcela.
Il mondo è popolato anche da tantissime persone felici a cui non avevano dato più speranze; ricorda che la cura migliore di tutti i tuoi mali sei tu a gestirla, devi solo capire come.
Non è facile, tantomeno piacevole, camminare a piedi nudi sui sassi taglienti, ma se tu vuoi, su quei sassi puoi correrci senza sentire dolore.
Ogni tuo istante rappresenta l’espressione del miracolo della vita, ogni momento può diventare un pilastro fondamentale del tuo futuro.
Tieni fuori dalla tua vita le ombre ed accetta la sfida di vivere, con emozione, rabbia, tenerezza, accettazione, paura, fiducia.
Lascia che i sentimenti esplodano nel tuo cuore ed usali come trampolino di lancio per il tuo volo controvento.
Io sono certa che una volta spiccato il volo sarai capace di fare piroette al di là delle nuvole.

Isabella Grumo