• Dedica qualche istante la mattina, al risveglio, per ripercorrere mentalmente quel che per te conta, a cui dai valore, e per cui ritieni valga la pena alzarsi
  • Soffermati ad assaporare l’aroma e il calore del caffè, come se lo gustassi per la prima volta
  • Percepisci la freschezza dell’acqua che ti sfiora le mani, mentre ti lavi
  • Lavati i denti, e non divagare non la mente mentre lo fai
  • Congedati da casa con la stessa attenzione e serenità, come se non dovessi più farvi ritorno
  • Ascolta il tuo collega d’ufficio come se non t’avesse mai parlato prima d’ora
  • Quando fai il tuo spuntino per pranzo, limitati a mangiare, senza fare altro in contemporanea
  • Accetta un regalo, un complimento, una gratificazione, senza pretendere altro, né pensando di dover ricambiare
  • Se assisti ad una scena d’ira, cerca di andare oltre e di percepire il dolore che vi alberga dietro
  • Non giudicare
  • Non prendere mai le affermazioni su un piano personale: ogni commento è soggettivo e il mondo interiore di chi ci sta di fronte, a dispetto delle apparenze, è molto più ricco di sofferenze di quanto si possa immaginare
  • Se vieni aggredito, reagisci, ma lascia che la cosa si esaurisca lì
  • Sii in grado di distinguere la valenza delle due affermazioni precedenti
  • Sii preciso quanto basta, per fare del tuo meglio, senza perderti nei dettagli superflui
  • Pensa con la tua testa, senti con il tuo cuore, decidi con la tua pancia
  • Ascolta il contatto della tua pelle con gli abiti che indossi
  • Ricordati di osservare per un istante il tramonto
  • Non perdere tempo in pettegolezzi
  • Porta a termine quel che cominci: domani potresti non averne più la possibilità ..
  • … ma soprattutto, ultimo non ultimo, dimentica ogni regola!