Suggerimenti utili

– Massima franchezza, sempre e comunque. Non temere di dire alle persone che ami come ti possono aiutare. Se dai loro indicazioni chiare, sapranno esattamente in che maniera aiutarti. Tutti vorremmo che le persone possano leggerci nel pensiero, ma tutti sappiamo altrettanto bene che questo non capiterà mai. Mai quindi partire dal presupposto che le persone sappiano ciò di cui hai bisogno o quale sia la cosa giusta da fare.

– Se non hai voglia di ricevere visite di amici e familiari non fartene un problema ma spiega semplicemente e senza timori che apprezzi il loro interesse ma che preferiresti vederli o sentirli quando starai meglio.

– Ognuno di noi ha un suo personalissimo modo di affrontare i momenti di crisi. Alcune persone ci riescono meglio di altre. Se qualcuno non sa cosa dire o cosa fare, accetta i suoi limiti e ricordati che probabilmente si preoccupa veramente per te.

– Arriveranno momenti in cui vorrai semplicemente “scaricare” tutti i tuoi sentimenti e le tue emozioni. Per questo motivo è importante chiarire e spiegare a una persona che non ti aspetti ne desideri risposte o soluzioni. Questo la aiuterà a sapere di cosa hai bisogno veramente e soprattutto aiuterà te ad esprimerti liberamente e senza paura.

 

– Affrontare un problema grande come il cancro  può mettere molto sotto pressione le tue relazioni ed eventualmente portare a galla problemi di lunga data come la scarsa o viziata comunicazione e la mancanza di fiducia, problemi che chiaramente non hanno nulla a che vedere con il tumore. Riconoscere questo dato di fatto può darti la possibilità di abbandonare vecchi comportamenti risolvendoli alla radice ed eventualmente di concentrarti sulla situazione presente.

– Anche la famiglia e gli amici più premurosi possono diventare impazienti e asfissianti addirittura rispetto al tuo “recupero” dalla malattia. Cerca di non permettere che la pressione delle loro aspettative ti induca a ignorare i tuoi sentimenti. Non dimenticare mai che prima di tutto vieni tu. Il cancro è comunque un’esperienza traumatica. Ricordati che la devi affrontare rispettando assolutamente  i tuoi tempi e i tuoi ritmi, e che tutti sono tenuti a rispettarli.

– Per affrontare e superare il problema cancro, è necessaria un’infinita determinazione ed una grandissima forza emotiva e fisica. Concediti di scoprire dei sistemi per migliorare la tua salute e la tua autostima. Se la persona che eri una volta non avrebbe mai fatto meditazione, non avrebbe mai dedicato il suo tempo alla pittura, alla lettura, all’ascolto passivo di musica, non lasciare che questo ti impedisca di farlo ora. Tutto ciò che per te è adesso fonte di benessere va tenuto in considerazione senza il timore dei condizionamenti dovuti agli eventuali pareri discordi su qualcosa da te intrapresa.

– Non avere tentennamenti nell’affidarti e nel fidarti di una rete di supporto, qualunque essa sia.

– Puoi sempre decidere di non esprimerti, di non rivelarti, di non esporti. Nessuno è obbligato a raccontare nulla che  non voglia. Se gli amici e i familiari ti chiedono di parlare o peggio ancora ti chiedono di testimoniare qualcosa che non ti va di ripercorrere anche se soltanto verbalmente,  ma tu non sei dell’umore adatto, spiega semplicemente ma con determinazione che apprezzi il loro interesse ma che non hai voglia di parlare o non sei ancora pronto a farlo.

Isabella Grumo